CCNL Comparto istruzione e ricerca triennio 2016 – 2018

AOOUFGAB.REGISTRO UFFICIALE(U).0025118.10-09-2018 Facendo seguito alla nota AOOUFGAB 21252 del 26 luglio 2018, si comunica che in data 6 settembre u.s. ha avuto luogo un incontro tra l’Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni, l’organizzazione sindacale SNALS CONFSAL e la confederazione CONFSAL al termine del quale la parte sindacale ha sottoscritto il Contratto Collettivo Nazionale di lavoro del comparto Istruzione e Ricerca relativo al triennio 2016-2018. Ne consegue che, con la succitata sottoscrizione, l’organizzazione sindacale SNALS CONFSAL rientra tra i soggetti aventi titolo ad essere ammessi alla contrattazione integrativa e agli istituti di partecipazione previsti ai vari livelli di relazione sindacale così come definiti dal CCNL in oggetto. Si prega di trasmettere la presente nota ai dirigenti scolastici della regione di competenza.

Condividi

Disponibilità per incarichi TD

Pubblichiamo le disponibilità per gli incarichi TD comune e sostegno per i docenti: disp_conv_td_11946_07_09_18 infanzia_DISPONIBILITA’ RESIDUA SOSTEGNO AL 5 SETTEMBRE 2018_ok primo grado ok disponibilita’ personale educativo Copia di DISPONIBILITA’ COMUNE MODIFICATO Copia di DISP.SOSTEGNO X PROVV_ disponibilità primaria sostegno 20182019

Condividi

Lo Snals-Confsal ha sottoscritto il CCNL 2016-2018 del Comparto istruzione e ricerca.

Comunicato Stampa – Il Consiglio nazionale dello Snals, nel corso di un ampio dibattito che ha visto la presenza anche di tutti i responsabili territoriali provinciali e regionali Il Consiglio nazionale dello Snals, nel corso di un ampio dibattito che ha visto la presenza anche di tutti i responsabili territoriali provinciali e regionali – pur  confermando  la posizione fortemente critica sul testo del contratto che ritiene lesivo di diritti, carente nella parte normativa e insoddisfacente nella parte economica; – denunciando  le opinabili interpretazioni normative che hanno determinato la pesante compressione delle prerogative sindacali attraverso l’esclusione dai tavoli relativi a tematiche complesse e delicate, tra le quali sanzioni disciplinari, mobilità, ordinamenti professionali e tutte le materie di contrattazioni integrativa, confronto ed informativa, impedendo, di fatto, allo Snals l’esercizio della rappresentatività; – ritenendo indispensabile e doveroso assicurare la tutela dei propri  iscritti, delle RSU,  e dei lavoratori tutti in un momento particolarmente…

Condividi