DAL MINISTERO DELL’ISTRUZIONE DECISIONI FUORI DALLA REALTÀ

La decisione di dar corso all’ordinanza sulla mobilità del personale scolastico, così come al rinnovo delle graduatorie del personale ATA, nella situazione di emergenza che il Paese e la scuola stanno vivendo è inquietante, ed è proprio difficile capire come si faccia a sostenere che si tratta di una decisione presa nell’interesse del personale scolastico. Da anni le domande di trasferimento si fanno on line, ma ciò non toglie che il periodo di presentazione delle domande veda coinvolte decine di migliaia di persone che hanno necessità di ricorrere alle segreterie scolastiche, agli uffici dell’Amministrazione, alle sedi sindacali, sempre affollate ogni anno all’inverosimile per soddisfare richieste di informazione e assistenza da parte del personale docente e ATA. Pensare dunque di prevedere lo svolgimento di questi adempimenti come se questa fosse una situazione ordinaria significa essere completamente fuori dalla realtà. Divieto di circolazione delle persone, scuole e uffici chiusi come è noto…

Condividi

DIDATTICA A DISTANZA: OCCORRE FARE CHIAREZZA

Siamo in presenza di una vera e propria pantomima! Il Movimento 5 stelle pubblica sul suo sito ufficiale un messaggio rivolto agli insegnanti, ai dirigenti scolastici ed al personale ATA nel quale ringrazia tutto il personale della scuola per la “maniera straordinaria con la quale hanno reagito alla sospensione delle attività didattiche ringraziando soprattutto i docenti per il loro importante sforzo finalizzato a fare in modo che gli alunni potessero continuare a seguire le lezioni a distanza” Fin qui nulla di strano anzi un doveroso riconoscimento a tutto il personale della scuola. Ma, continua il messaggio, “ci si aspetterebbe la piena collaborazione di tutti” e nel caso che qualcuno non avesse capito, rincara la dose ponendo ad esempio i sindacati che “chiedono addirittura il ritiro delle linee guida ministeriali sulla didattica on line”. In un momento di crisi come questo “i sindacati che fanno? Chiedono di tornare indietro”.  Conclude il…

Condividi

Richiesta ritiro nota prot.388 del 17/3/2020 “Emergenza sanitaria di nuovo Coronavirus. Prime indicazioni operative per le attività di didattica a distanza”

Le sottoscritte Organizzazioni Sindacali chiedono che la nota contenente “Prime indicazioni operative per le attività di didattica a distanza” sia immediatamente ritirata perché contenente modalità di organizzazione del lavoro che sono oggetto di relazioni sindacali. Le Organizzazioni Sindacali ritengono inoltre che la nota non risponda all’attuale configurazione normativa né allo stato di emergenza che stiamo vivendo: in questo momento straordinario in cui il Governo ha decretato la sospensione delle attività didattiche, l’attivazione della didattica a distanza non può limitarsi a replicare contenuti e modalità tipiche di una situazione di normalità. Quanto a controlli, valutazioni ed esami, andrebbe considerato con la dovuta attenzione che si tratta di attività comportanti per loro natura un carico di stress che nella presente situazione occorrerebbe quanto più possibile attenuare per tutti (alunni, famiglie, docenti, dirigenti). Le modalità individuate dalla nota come riproduzione in remoto delle attività ordinaria, oltre ad apparire illegittime e inapplicabili, richiedono inoltre,…

Condividi

Richiesta slittamento dei termini per la mobilità

Lo SNALS, unitamente alle altre sigle sindacali firmatrici del CCNI, ha chiesto lo slittamento delle date previste per la mobilità. Infatti considerato il perdurare dell’attuale emergenza epidemiologica, la cui gravità ha indotto il Governo all’applicazione generalizzata in tutta Italia delle misure in origine prescritte a una sola porzione territoriale, le OO.SS. ritengono che non sussistano nel modo più assoluto le condizioni per uno svolgimento nei tempi annunciati delle procedure riguardanti la mobilità del personale docente, educativo ed ATA per l’a.s. 2020/2021, in particolare che non sia possibile far partire dal 16 marzo il periodo previsto per la presentazione delle domande. In una situazione che si è ulteriormente complicata ed aggravata, è assolutamente necessario rispettare rigorosamente le disposizioni governative, limitando al minimo i contatti e gli spostamenti, nell’interesse dell’intera collettività. Ancorché la presentazione delle domande avvenga con modalità on line, è consuetudine consolidata che le sedi sindacali e gli stessi uffici…

Condividi

CHIUSURA SEDI EMERGENZA CORONAVIRUS

Si comunica che le sedi sindacali Snals in Provincia di Caserta saranno chiuse dal 10 al 15 marzo in attesa di nuove disposizioni. Per comunicazioni/quesiti di seguito si riportano i riferimenti telefonici e l’email di riferimento: EMAIL: campania.ce@snals.it, francescogresini@gmail.com        

Condividi