INFORMATIVA O.M. MOBILITÀ

L’Amministrazione ha informato le OO.SS. sulle principali novità contenute nella stessa, tenuto conto che, essendo invariato il CCNI, sono numericamente molto contenute. La più rilevante è il passaggio alla presentazione on line delle domande anche per il personale educativo. Nel corso della riunione lo SNALS CONFSAL ha evidenziato che nell’a.s. trascorso si sono rilevati discordanze tra quanto previsto dal CCNI sulla mobilità, in materia di perdenti posto, e quanto eseguito dal sistema informatico; ha altresì chiesto di superare il vincolo formale della composizione di coe solo tra scuole dello stesso ambito chiedendo che gli interessati possano esprimere la volontà di concorre per coe comprese esclusivamente all’interno dell’ambito o tra ambiti diversi. Lo SNALS CONFSAL ha altresì posto il problema che i docenti, ancorché senza titolo, ma che abbiano prestato almeno tre anni di servizio in scuole carcerarie possano ottenere il passaggio da sede normale a sede carceraria. Ciò si rende…

Condividi

ARAN/RINNOVO DEL CONTRATTO: SNALS-CONFSAL BOCCIA L’ULTIMA BOZZA DI ARTICOLATO

Il rinnovo del contratto di lavoro è in una fase di stallo e lo Snals-Confsal ha bocciato l’ultima bozza di articolato presentata dall’Aran nel corso del negoziato, che, nonostante qualche apertura, è distante dalle sue posizioni. Dopo diversi incontri deludenti, vuoi per la metodologia vuoi per i contenuti presentati dall’Aran alle organizzazioni sindacali, lo Snals puntualizza la propria posizione. “La partita si fa complessa – ha dichiarato Serafini – non solo sul piano economico, dove il governo vuole applicare al Comparto lo schema economico elaborato per gli statali, ma anche su quello normativo, considerate le novità dell’ultima bozza di articolato: vincolo triennale della mobilità; più potere ai dirigenti scolastici sulle sanzioni disciplinari; criteri per l’organizzazione del lavoro (assegnazione del personale alle classi e ai plessi, articolazione dell’orario, ecc.) non inseriti nella contrattazione”. E ha proseguito affermando che tutti i lavoratori , docenti, dirigenti e personale Ata, di tutto il comparto,…

Condividi

Azione n. 72 – Ricorsi PAS (Percorsi abilitanti speciali) – Impugnativa D.M. 58/2013

In relazione ai ricorsi azione 72 aventi ad oggetto l’impugnativa del D.M. 58/13, si comunica che il Tar del Lazio ha pubblicato le relative sentenze che hanno contenuto omogeneo: Sentenza n_508 del 16_1_2018 (Az_ 72 Gurrieri)sentenza n. 508 del 16 gennaio 2018 Sentenza n_509 del 16_1_2018 -Az_ 72 Di Nuzzosentenza n. 509 del 16 gennaio 2018 Sentenza n_ 506 del 16_1_2018 (Az. 72 Aragosta )sentenza n. 506 del 16 gennaio 2018 Al riguardo, si precisa che il Tar del Lazio ha statuito che i ricorrenti ammessi con riserva alla frequenza dei PAS, in virtù di provvedimento cautelare del Consiglio di Stato, i quali hanno conseguito l’abilitazione, devono considerarsi abilitati “a pieno titolo”.Sarà cura dell’Ufficio legale chiedere copia autentica esecutiva delle tre sentenze e notificarne copia al Miur per il tramite dell’Avvocatura dello Stato.Si allegano alla presente le copie delle sentenze. Si ricorda che copia delle sentenze medesime può essere scaricata…

Condividi

Incontro al MIUR sulla vertenza diplomati magistrale. Comunicato unitario

Incontro al MIUR del 16/01/2018 sulla vertenza diplomati magistrali Nel corso dell’incontro di oggi al MIUR sulla questione dei docenti diplomati l’amministrazione in apertura ha reso nota una prima serie di dati desunti da un monitoraggio tuttora in corso e che si concluderà nei prossimi giorni, quando gli uffici regionali avranno risposto a un’ulteriore serie di quesiti contenuti in una circolare in corso di invio. Queste al momento le risultanze dell’indagine: i docenti assunti a tempo indeterminato con clausola risolutiva sono 6.669 a livello nazionale gli iscritti in GAE con riserva a seguito di una sentenza cautelare 43.534 gli iscritti in GAE a pieno titolo 26.252 Le supplenze che coinvolgono docenti inseriti in GAE con riserva sono: • 23.356 incarichi al 30/6 o 31/8 • 20.110 supplenze brevi Ultimato il monitoraggio, il MIUR ne trasmetterà gli esiti, per avere opportune indicazioni operative, all’Avvocatura dello Stato, che difficilmente potrà pronunciarsi prima…

Condividi

CONTRATTO COMPARTO ISTRUZIONE E RICERCA – INCONTRO DEL 17 GENNAIO

L’incontro all’Aran è ripartito dal tema delle relazioni sindacali. E’ stata presentata alle OO.SS. una nuova bozza di articolato che, in parte, ha recepito le richieste delle parti sociali che, seduta stante, ne hanno analizzato il testo. Il segretario generale Serafini ha sottolineato l’impossibilità di fare un’analisi e una valutazione approfondite, dati i tempi molto ristretti. Da una prima sommaria lettura, affiorano, comunque, i primi nodi da sciogliere. Per quanto riguarda le materie oggetto di contrattazione integrativa a livello nazionale ha rilevato quanto segue: – Punto a)1 – Per quanto riguarda la mobilità del personale docente, lo Snals-Confsal non accetta il paletto del vincolo triennale. Anche l’ Accordo del 30 novembre 2016 ha previsto che “le parti si impegnano a individuare specifiche misure volte a favorire il miglioramento delle condizioni di lavoro e la valorizzazione dell’apporto individuale in relazione agli obiettivi di produttività per il soddisfacimento delle esigenze dei cittadini…

Condividi

CODICE DI AMMINISTRAZIONE DIGITALE. PUBBLICATO IN G.U. IL NUOVO D.LVO

Si informa che nella G.U. – Serie Generale – n. 9, del 12/1/2017, è stato pubblicato il D.lvo 13/12/2017, n. 217, riportante le disposizioni integrative e correttive al D.lvo 26/8/2016, n. 179, concernente modifiche e integrazioni al Codice dell’Amministrazione Digitale, di cui al D.lvo 7/3/2005, n. 82, ai sensi dell’art. 1, della Legge 7/8/2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle Amministrazioni pubbliche. Dlvo_217_13122017

Condividi

Rinnovo contratto: Serafini così la categoria è schiaffeggiata

RINNOVO CONTRATTO, INCONTRO ALL’ARAN. SERAFINI (SNALS): COSÌ CATEGORIA SCHIAFFEGGIATA DA TUTTE LE PARTI – LE DICHIARAZIONI DEL SEGRETARIO GENERALE RIPRESE DA IL MESSAGGERO, ORIZZONTE SCUOLA E LA TECNICA DELLA SCUOLA 16/01/2018 Il Messaggero SCUOLA, CONTRATTO IN STALLO SU ORARI SANZIONI E AUMENTI …omissis… Per il resto la parte economica del contratto della scuola ricalcherà quella dei ministeri. L’aumento sarà del 3,48% delle retribuzioni. Per raggiungere gli 85 euro indicati nell’accordo di novembre del 2016, verrà pagato da marzo a dicembre di quest’anno un «elemento perequativo» in grado di coprire la differenza. Ma si riuscirà a firmare il contratto prima del voto? «I tempi», dice Elvira Serafini, segretario generale dello Snals, «saranno quelli giusti che matureranno a seconda della discussione. Noi», aggiunge, «non abbiamo fretta, non vogliamo un contratto raffazzonato e non vogliamo svendere la categoria». Sulla stessa lunghezza d’onda …omissis… 15/01/2018 Orizzonte scuola Rinnovo contratto, più potere a dirigenti su…

Condividi

Pensionamenti scuola i primi numeri

Il MIUR ha reso pubblico il numero delle domande di pensionamento presentate dal personale scolastico. Premesso che, tali dati potranno cambiare in seguito ad eventuali rettifiche, li pubblichiamo poiché riescono a dare un’idea dei posti in organico che si libereranno e sui quali saranno disposti i trasferimenti e le immissioni in ruolo. domande di cessazione del personale scolastico

Condividi