Senza categoria

Sostituzioni Componenti Commissioni Esami di Stato 2023/24

Al fine di garantire il corretto svolgimento degli Esami di Stato la normativa vigente prevede che lesostituzioni dei Componenti delle Commissioni impediti ad assolvere l’incarico, che si dovesserorendere necessarie per assicurare l’operatività delle stesse sin dall’insediamento, siano disposte dalDirettore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale, tenendo conto dell’elenco dei non nominatifornito dal Sistema Informativo. I docenti interessati dovranno inviare il modello di domanda via mail entro e non oltre il 30 aprile2024

Condividi

Bonus Mamme

La legge di bilancio 2024 ha introdotto a favore delle lavoratrici madri una misura (c.d. “bonus mamme”) che consente un esonero della contribuzione previdenziale, fino a un massimo di 3000 euro annui (art.1 commi da 180 a 182 della L. n. 213/2013). Nel seguente tutorial sono illustrate le indicazioni operative:

Condividi

Maturità 2024, domande presidenti e commissari esterni dal 27 marzo al 12 aprile.

Il MIM ha pubblicato la nota n. 12423 del 26 marzo 2024 che disciplina la formazione delle commissioni dell’Esame di Stato conclusivo del secondo ciclo di Istruzione per l’anno scolastico 2023-24. La commissione è mista, cioè composta da un presidente esterno all’istituzione scolastica, tre commissari interni e tre esterni. Domande presidentiPersonale tenuto a presentare l’istanza di nomina in qualità di presidente (modello ES-1)Ai sensi dell’art. 4, co. 2, lettera a), del d.m. n. 183 del 2019, sono tenuti alla presentazione dell’istanza di nomina in qualità di presidente:– i dirigenti scolastici in servizio preposti a istituti statali di istruzione secondaria di secondo grado e a istituti statali di istruzione nei quali funzionano corsi di studio di istruzione secondaria di secondo grado, nonché i dirigenti preposti ai convitti nazionali e agli educandati femminili. Personale che ha facoltà di presentare l’istanza di nomina in qualità di presidente (modello ES-1)Ai sensi dell’art. 4, co….

Condividi

Nuove aggregazioni delle procedure concorsuali per l’accesso ai ruoli del personale docente della scuola secondaria di primo e di secondo grado su posto comune e di sostegno

In considerazione del numero delle istanze presentate ai fini della partecipazione al concorso per l’accesso ai ruoli del personale docente della scuola secondaria di primo e di secondo grado su posto comune e di sostegno,  sono disposte ulteriori aggregazioni finalizzate all’individuazione degli Uffici scolastici regionali responsabili delle singole procedure concorsuali, dettagliatamente riportate nell’Allegato 1, che costituisce parte integrante del presente decreto. m_piAGGREGAZIONI-SECONDARIA-0009018-01-2024_240321_185817-1Download

Condividi

BONUS DOCENTI, altre due vittorie per il sindacato SNALS di Caserta: il Tribunale di Roma e il Tribunale di Salerno condannano il M.I.M. all’erogazione del bonus di € 500,00 in favore dei precari!

Con due recentissime pronunce, sia il Tribunale di Roma che il Tribunale di Salerno, sez. Lavoro, in accoglimento dei ricorsi promossi dal nostro ufficio legale (Avv. Antonio Rosario De Crescenzo), hanno condannato il Ministero dell’Istruzione alla erogazione in favore di due iscritti del cd. Bonus Docenti pari ad  € 500,00 per ciascun anno di servizio prestato, come previsto dall’art. 1, comma 121, della Legge n. 107/2015 (Buona Scuola). I docenti avevano promosso ricorso in tribunale deducendo di aver prestato servizio presso varie istituzioni scolastiche in virtù di contratti di lavoro a tempo determinato e di non aver percepito il “Bonus Docenti di € 500,00” introdotto con la L. 107/2015, riconosciuto esclusivamente in favore del personale di ruolo, determinandosi, così, una ingiustificata discriminazione sul piano sostanziale. Il suddetto beneficio economico viene infatti concesso al personale a tempo indeterminato al fine di sostenere la formazione continua e di valorizzarne le competenze professionali,…

Condividi

La tutela della salute dei lavoratori

Il DS Diamante Marotta, Coordinatore  dei dirigenti scolastici dello SNALS Caserta, ha preso parte al dibattito sulla tutela della salute dei lavoratori durante la trasmissione  “Il salotto di Giovanna” su Radio Caserta TV. Nel suo intervento ha sottolineato gli interventi educativi e formativi della scuola per la prevenzione degli incidenti e per la diffusione della cultura della sicurezza dei lavoratori a 360 gradi. Sono state inoltre sottolineate le responsabilità in capo al datore di lavoro e dei limitati mezzi e risorse che le varie normative mettono a disposizione.

Condividi

AGGIORNAMENTO GAE PER IL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO

E’ stato emanato il DM n. 37 del 29 febbraio 2024 relativo all’Aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento per il personale docente ed educativo. L’inoltro delle istanze di partecipazione alla procedura sarà possibile dalle ore 12:00 di oggi, 1 MARZO, giorno della pubblicazione del presente decreto sul portale INPA, fino alle 23.59 del quattordicesimo giorno successivo a quello della pubblicazione, cioè fino alle ore 23:59 del 15 MARZO p.v.. GABMI_DM_37_29-02-2024 Agg GAE Doc e EduDownload Allegato-1-Titoli-I-e-II-fascia-signedDownload Allegato-2-Titoli-III-e-IV-fascia-signedDownload Allegato-3-Titoli-Strumento-signedDownload Allegato-3bis-Chiarimento-titoli-StrumentoDownload Allegato-4-note-elenchi-prioritariDownload Allegato-5A-Percentuale-riservisti-signedDownload Allegato-5B-Percentuale-riservisti-signedDownload Allegato-6A-Percentuale-rappresentativita-di-genere-signedDownload Allegato-6B-Percentuale-rappresentativita-di-genere-signedDownload

Condividi

Ricorso GRATUITO al Giudice del Lavoro per il riconoscimento dell’anno 2013 ai fini giuridici, economici e della carriera.

PremessaNel periodo che va dal 2007 al 2018 diversi eventi restrittivi hanno colpito il personale della scuola:il blocco del rinnovo dei contratti pubblici; il blocco della progressione di carriera per anzianità deglianni 2011-2012-2013; la cancellazione del gradone 0-2; il blocco delle posizioni economiche ATA(cd. stagione dei tagli del governo Berlusconi-Tremonti; legge 122/10 e legge 111/11).Per giunta questi tagli sono stati confermati dai governi successivi.Per quanto ci occupa, il cd. blocco ha riguardato inizialmente gli anni 2010, 2011, 2012:successivamente questi anni sono stati recuperati.Invece, l’anno 2013 non è mai stato recuperato. Cos’è il blocco 2013?Il blocco 2013 ha avuto l’effetto di congelare la progressione di carriera per tutto l’anno 2013, conla conseguenza di rallentare gli scatti di anzianità di un anno.Negli anni i sindacati hanno rivendicato il diritto dei docenti a recuperare questo anno,promuovendo mobilitazioni e inviando diffide.Tuttavia, le trattative in tal senso non sono andate a buon fine, stante l’atteggiamentoostruzionistico…

Condividi