MOBILITAZIONE PER IL RICONOSCIMENTO DEL LAVORO DEI DIRIGENTI SCOLASTICI

Gli impegni assunti dal Governo il 4 dicembre 2014 non sono stati rispettati: – i fondi contrattuali per il salario accessorio vengono tagliati; – la retribuzione dei Dirigenti Scolastici continua a diminuire; – i contratti regionali non sono certificati dal MEF che cerca di imporre una diminuzione della retribuzione pensionabile e della buonuscita; – non trova soluzione la sperequazione interna; – si allontana l’equiparazione esterna; – le condizioni di lavoro peggiorano e le responsabilità aumentano. MOBILITAZIONE PER IL RICONOSCIMENTO DEL LAVORO DEI DIRIGENTI SCOLASTICI Proclamazione dello stato di agitazione dei Dirigenti Scolastici

Condividi

PERSONALE DOCENTE, EDUCATIVO ED ATA – TRASFORMAZIONE RAPPORTO DI LAVORO DA TEMPO PIENO A TEMPO PARZIALE E MODULO DOMANDA

Come è noto, il rapporto di lavoro a tempo parziale per il personale docente, educativo ed Ata è contemplato rispettivamente negli artt. 39 e 58 del CCNL 29/11/2007. Per entrambe le categorie di personale la trasformazione del rapporto di lavoro a tempo pieno in rapporto a tempo parziale e viceversa, è disciplinata, ai sensi del comma 13, dell’art. 39 del CCNL Scuola 29/11/2007 a cui rinvia il pari comma dell’art. 58 del medesimo CCNL, con le disposizioni contenute nell’O.M. n. 446/97, emanata in applicazione del CCNL 4/8/95, e delle leggi n. 662/96 e n. 140/97 con le integrazioni di cui all’O.M. n. 55/98. La domanda per la trasformazione del rapporto di lavoro a tempo pieno in rapporto a tempo parziale va presentata al dirigente scolastico entro il 15 marzo di ogni anno. E’ escluso dalla possibilità di poter presentare la domanda in argomento il personale Ata appartenente al profilo professionale…

Condividi

Assemblea sindacale personale ATA 19 p.v. e documento unitario

documento-unitario-mobilitazione-ata-19-febbraio-2016 assemblea unitaria provinciale ATA 19/02/2016 Oggetto: Assemblee Unitarie Le OO.SS. FLC Cgil, CISL Scuola, Uil Scuola, SNALS Confsal e Gilda–Unams, indicono un’assemblea sindacale del Personale ATA in ogni Istituzione Scolastica della Provincia di Caserta per il giorno 19/02/2016 dalle ore 12.00 alle ore 14.00 con il seguente o.d.g. : 1. Riconoscimento e valore al lavoro del Personale ATA Le assemblee saranno tenute dalle RSU e dai terminali associativi che illustreranno il documento unitario (che si allega). Le OO.SS. chiedono alle SS.VV. l’uso di un locale idoneo e la trasmissione della presente nota al personale ATA, anche mediante affissione all’albo della scuola.

Condividi

Rimediati molti guasti della legge 107, nessun avallo alla chiamata diretta

Comunicato congiunto L’ipotesi del Contratto Collettivo Nazionale Integrativo (CCNI) sulla mobilità dei docenti per l’anno scolastico 2016-2017, firmata oggi da FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola e SNALS Confsal, riporta alla naturale sede del negoziato una materia impropriamente collocata nella legge e soprattutto consente di rimediare a molte delle criticità e sperequazioni che la legge stessa ha determinato. La trattativa, pur non potendo essere pienamente risolutiva di tutte le problematiche indotte dalla 107, ha consentito di ottenere importanti risultati: tutto il personale già in ruolo prima della sua entrata in vigore conserva latitolarità su scuola anche in caso di trasferimento o passaggio in ambito provinciale, e in parte anche in caso di mobilità interprovinciale; assume la titolarità di scuola il personale della secondaria di II grado oggi facente parte della DOS; si rimuove per tutti l’obbligo di permanenza triennale nella provincia di assunzione; si individuano modalità specifiche per l’accesso alle…

Condividi

Mobilità del personale docente educativo ed ATA: sottoscritta l’ipotesi di CCNI per l’a.s. 2016/17

Nella mattinata, di ieri 10/02/2016, si è, finalmente, dopo una lunga trattativa, giunti alla sottoscrizione della Ipotesi di CCNI per la mobilità del personale docente, educativo ed ATA per l’a.s. 2016/2017. Ciò al termine di un lungo confronto, sia di livello contrattuale, che di livello politico, che, a seguito di un acceso confronto e sospensione della trattativa, aveva portato alla sottoscrizione di un importante Intesa di carattere “politico” tra le parti, in data 25/01/2016. In tale Intesa venivano individuate, dopo serrato confronto tra le parti, le fasi di attuazione della mobilità e si raggiungevano interpretazioni estensive, più favorevoli, della L. 107, insistentemente richieste dalle OO.SS., per ovviare alle ingiustizie e disparità di trattamento presenti nella L. 107/2015, anche in tema di mobilità del personale docente; si ponevano così le premesse per un confronto costruttivo tra le parti. L’Intesa sindacati/MIUR del 25 gennaio, infatti, consente, a tutti i docenti assunti entro…

Condividi

12 febbraio 2016, giornata di mobilitazione in difesa dei diritti dei precari

Flc Cgil, Cisl scuola, Uil scuola, Snals Confsal e Gilda Unams hanno deciso di promuovere e sostenere per venerdì 12 febbraio p.v. una giornata di mobilitazione in difesa dei diritti dei precari. L’iniziativa nasce per la totale assenza di confronto tra il Ministero e le organizzazioni sindacali su un tema, l’annunciato bando del concorso, che non può essere affrontato ignorando la realtà di un precariato al quale la legge 107 non ha dato le risposte che il Governo aveva assunto come suo preciso impegno. Un precariato fatto di docenti in servizio da anni, che hanno conseguito una costosa abilitazione, conciliando a fatica il lavoro a scuola con le esigenze personali e familiari, spesso costretti a trasferirsi in altra regione pur di avere un contratto a tempo determinato; di docenti della scuola dell’infanzia, vincitrici di concorso e/o inserite in GAE, ingiustamente estromesse dal piano nazionale di assunzioni col pretesto di dovere…

Condividi

RESOCONTO INCONTRO DEL 25/01/2016 SULLA MOBILITA’ DEL PERSONALE DOCENTE, EDUCATIVO ED ATA A.S. 2016/17:NUOVE APERTURE DEL MIUR

Nella tarda serata di ieri, 25 gennaio, è terminato al MIUR un incontro tra Ministero e OO.SS., per verificare la possibilità della continuazione della trattativa sul contratto della mobilità. Vi ricordiamo che, nei precedenti incontri, si era discusso di una proposta del MIUR,  comunque migliorativa rispetto alla proposta iniziale fornita dall’Amministrazione; ciò a seguito della ferma presa di posizione delle OO.SS., che aveva consentito di ottenere alcuni importanti risultati: mobilità all’interno della provincia, secondo le vecchie regole, (mobilità su scuola e non su ambito) per tutti i docenti assunti fino allo scorso anno scolastico , nonché per i docenti in soprannumero, docenti di sostegno nelle superiori, (che otterranno titolarità su scuola), e per i docenti che rientrano dallo status di fuori ruolo e docenti assunti in ruolo dal corrente anno scolastico con la fase 0 e con la fase A; mobilità interprovinciale straordinaria per tutti,  in deroga al blocco triennale,…

Condividi