CONTRATTO COMPARTO ISTRUZIONE E RICERCA – INCONTRO DEL 17 GENNAIO

L’incontro all’Aran è ripartito dal tema delle relazioni sindacali. E’ stata presentata alle OO.SS. una nuova bozza di articolato che, in parte, ha recepito le richieste delle parti sociali che, seduta stante, ne hanno analizzato il testo.

Il segretario generale Serafini ha sottolineato l’impossibilità di fare un’analisi e una valutazione approfondite, dati i tempi molto ristretti. Da una prima sommaria lettura, affiorano, comunque, i primi nodi da sciogliere.
Per quanto riguarda le materie oggetto di contrattazione integrativa a livello nazionale ha rilevato quanto segue:

– Punto a)1 – Per quanto riguarda la mobilità del personale docente, lo Snals-Confsal non accetta il paletto del vincolo triennale. Anche l’ Accordo del 30 novembre 2016 ha previsto che “le parti si impegnano a individuare specifiche misure volte a favorire il miglioramento delle condizioni di lavoro e la valorizzazione dell’apporto individuale in relazione agli obiettivi di produttività per il soddisfacimento delle esigenze dei cittadini in termini di qualità e tempi certi per l’erogazione dei servizi”.

Occorre poi chiarezza in merito alle assegnazioni provvisorie annuali e alle utilizzazioni del personale(punto a)2).

-Il punto a)3 -criteri generali di ripartizione delle risorse per la formazione del personale docente, educativo e Ata;

-il punto a)4 -criteri generali per la quantificazione dei premi individuali riconosciuti al personale docente ai sensi dell’art. 1, comma 127, della legge 107/2015)
sono subordinati alla integrazione dell’atto di indirizzo di cui ancora non si conosce il contenuto.

Serafini, quindi, ha invitato il presidente dell’Aran, Gasparrini, a fornire il testo di integrazione dell’atto di indirizzo non appena ne sarà in possesso. Solo dopo sarà possibile esprimere un giudizio più completo.
Serafini ha individuato, inoltre, altri punti salienti del testo che necessitano di ulteriore approfondimento.
La riunione è stata aggiornata all’inizio della prossima settimana sui temi delle relazioni sindacali e sul codice disciplinare.

Condividi