MOBILITA’ PERSONALE DOCENTE EDUCATIVO ED ATA A.S. 2017/18 RIUNIONI DEL 12 E 13 GENNAIO

Nelle riunioni dei giorni 12 e 13 gennaio, si è partiti nuovamente dall’esame dellanalogo CCNI per la.s. 2016/2017.
Sono stati discussi gli artt. da 13 a 18.
In particolare sono stati trattati i seguenti argomenti:
art. 13 – sistema delle precedenze ed esclusione dalla graduatoria interna di istituto;
art. 14 – assistenza ai familiari disabili;
art. 15 personale docente delle province autonome di Bolzano e Trento;
art. 16 personale docente trasferito dufficio per incompatibilità;
art. 17 contenzioso;
art. 18 – individuazione del soprannumero conseguente al dimensionamento della rete scolastica.
La discussione dell’art. 13 è stata laboriosa e complessa, con l’introduzione di due possibili novità, che hanno registrato una certa convergenza delle parti: anticipazione al punto IV della precedenza per lassistenza ai familiari che beneficiano della L. 104/2002.
La stessa seguirà i punti relativi a: precedenza dei non vedenti e emodializzati; diritto al rientro nella scuola di precedente titolarità per i trasferiti d’ufficio negli ultimi 8 anni; personale con disabilità e quello che ha bisogno di particolari cure continuative e precederà il punto relativo al diritto al rientro nel comune di precedente titolarità del personale trasferito d’ufficio negli ultimi 8 anni richiedente il rientro nel comune di precedente titolarità.
Si tratta, quindi, sostanzialmente, di una inversione tra i punti IV e V dellart. 13 del CCNI relativo alla.s. 2016/17, rimanendo immutato l’ordine delle successive precedenze.
Ulteriore novità è quella relativa all’estensione del diritto di assistenza al congiunto nel caso di persone unite civilmente, ai sensi della L. 76 del 20/5/2016.
Per quanto riguarda lart. 15 l’Amministrazione ha comunicato di aver richiesto indicazioni alle rispettive sovrintendenze di Bolzano e Trento e le OO.SS. hanno precisato che chiederanno suggerimenti alle segreterie provinciali di tali province.
Invitiamo, pertanto, le segreterie di Bolzano e Trento a darci eventuali indicazioni.
La discussione di oggi si è, particolarmente, incentrata sulla trattazione dei contenuti dell’art. 18, non ancora del tutto definito, con l’intento di ridiscuterlo nel prossimo incontro.

La discussione proseguirà nel pomeriggio di lunedì 16 p.v. .
Sono state, inoltre, calendarizzate riunioni in tutte le mattine e i pomeriggi successivi fino a giovedì 19.

Condividi