Richiesta unitaria posti in deroga personale ATA

richiesta-posti-in-deroga

Le scriventi OO.SS  vogliono rappresentare la grave situazione determinata dai tagli di organico del personale ATA che ancora una volta si ripercuote sulle nostre scuole. Sono ancora troppe le scuole della provincia che hanno iniziato un altro anno scolastico senza un numero sufficiente di lavoratori del personale ATA. L’incremento quantitativo delle attività e delle prestazioni da svolgere introdotte dalla legge 107/15 richiede un fabbisogno di posti aggiuntivi di personale ATA, che non è assolutamente possibile soddisfare con le dotazioni organiche esistenti e fin’ora autorizzate. Ed ecco perché il problema dell’insufficienza di organico, assieme a quello delle restrizioni alle sostituzioni, si ripercuote inevitabilmente sulla pianificazione generale dei servizi scolastici e sulla didattica.

La carenza di personale amministrativo, tecnico e ausiliario nelle scuole richiede un intervento tempestivo per garantire la continuità al servizio e all’azione amministrativa e il supporto alla didattica.

Lobiettivo primario è far funzionare le scuole, garantire l’assistenza alla disabilità, la sicurezza degli alunni e dei laboratori, assicurare il tempo scuola con l’apertura dei plessi che in alcune realtà scolastiche non è garantita.

L’Amministrazione non può non  prendere in considerazione le nostre proposte se vuole assicurare il regolare funzionamento delle scuole. Ma soprattutto ci preme sottolineare la grave mancanza di un numero sufficiente di collaboratori scolastici che, considerati i drastici tagli in organico perpetrato negli ultimi anni, non sono più in grado di svolgere importanti SERVIZI ESSENZIALI come la vigilanza nei locali delle scuole, soprattutto infanzia e primaria. E tale situazione di affanno e sofferenza, non solo si ripercuote sulla qualità dei servizi offerti all’utenza, ma anche sui lavoratori, soprattutto collaboratori scolastici, costretti a turnazioni e, a volte, a coprire il tempo scuola con la presenza di una sola unità di personale.

La scuola casertana ha bisogno di risorse umane per qualificare il servizio di istruzione e formazione. Sollecitiamo, quindi, un intervento ulteriore per l’istituzione di altri posti in deroga che assicurino il regolare svolgimento dell’anno scolastico.

Tanto chiediamo alla S.V. in modo da garantire alle nostre scuole sia il funzionamento organizzativo sia il supporto all’attività didattica.

 

Flc Cgil                     Cisl Scuola                      Uil Scuola                      Snals/Confsal                  Gilda

Gaetanina Ricciardi        Maria R. Manco            Antonio Di Zazzo            Francesco Gresini          Cesario Oliva

Condividi