mobilità

Domande di trasferimento

Come nostra consuetudine, al fine di evitare inutili assembramenti nelle sedi e per offrire un servizio altamente professionale agli iscritti, calendarizzeremo gli appuntamenti per la consulenza. La prenotazione è possibile telefonando al numero 338 815 9958. In caso di mancata risposta inviate un messaggio e sarete ricontattati Ricordiamo che il termine iniziale per la presentazione delle domande di movimento per tutto il personale docente è fissato all’11 marzo 2019 ed il termine ultimo è fissato al 5 aprile 2019. OM mobilità 19-20 n. 203 del 8.3.2019Scarica

Condividi

Rimediati molti guasti della legge 107, nessun avallo alla chiamata diretta

Comunicato congiunto L’ipotesi del Contratto Collettivo Nazionale Integrativo (CCNI) sulla mobilità dei docenti per l’anno scolastico 2016-2017, firmata oggi da FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola e SNALS Confsal, riporta alla naturale sede del negoziato una materia impropriamente collocata nella legge e soprattutto consente di rimediare a molte delle criticità e sperequazioni che la legge stessa ha determinato. La trattativa, pur non potendo essere pienamente risolutiva di tutte le problematiche indotte dalla 107, ha consentito di ottenere importanti risultati: tutto il personale già in ruolo prima della sua entrata in vigore conserva latitolarità su scuola anche in caso di trasferimento o passaggio in ambito provinciale, e in parte anche in caso di mobilità interprovinciale; assume la titolarità di scuola il personale della secondaria di II grado oggi facente parte della DOS; si rimuove per tutti l’obbligo di permanenza triennale nella provincia di assunzione; si individuano modalità specifiche per l’accesso alle…

Condividi

Comunicato unitario su mobilità 2016/2017

 Incontro in sede politica, chiesto per individuare punti di convergenza fra le parti in modo da consentire la ripresa della trattativa per il contratto sulla mobilità MOBILITÀ 2016/17   Si è svolto oggi pomeriggio e si è da poco concluso l’incontro in sede politica, chiesto per individuare punti di convergenza fra le parti tali da consentire la ripresa della trattativa per il contratto sulla mobilità. Attendiamo di verificarne nelle prossime ore gli esiti, che ci auguriamo possano condurre a un riavvio del negoziato.    

Condividi