Una soluzione politica che ricomponga i diritti di tutti – Comunicato unitario

ComunicatoUnitario04012018 Si è aperto oggi, 4 gennaio, in seguito alla richiesta dei sindacati, il confronto con il Ministero della Pubblica Istruzione in merito alle conseguenze della decisione dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato che nega il diritto ai diplomati magistrali prima del 2001-2002 ad essere inseriti nelle graduatorie ad esaurimento. Unitariamente FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola RUA, SNALS Confsal e GILDA Unams hanno posto sul tavolo le loro richieste, considerando come priorità: salvaguardare l’anno in corso, tutelando la continuità didattica e la serenità del lavoro dei tanti docenti che in forza delle sentenze cautelari stanno operando con serietà nelle scuole riaprire le graduatorie d’istituto per permettere l’inserimento dei docenti che, collocati in GAE e quindi in prima fascia d’istituto, erano stati esclusi dalla seconda fascia salvaguardare i punteggi acquisiti mediante il servizio svolto in questi anni in forza delle sentenze cautelari A regime prevedere una norma ad hoc al…

Condividi

RICORSO AL T.A.R. PER L’ACCESSO AL CONCORSO 2018 (IN FORMA SEMPLIFICATA) APERTE LE ADESIONI

È ormai imminente la indizione da parte del MIUR del concorso in forma “semplificata” (per soli titoli) rivolto esclusivamente agli aspiranti già abilitati o specializzati sul sostegno, finalizzato all’inserimento di tali categorie di insegnanti nelle nuove Graduatorie Regionali di merito ad Esaurimento (G.R.A.M.A.), dalle quali saranno individuati per essere poi destinati ad un percorso formativo e di prova di durata annuale, superato il quale accederanno direttamente al ruolo. Il Decreto Legislativo n. 59 del 13 Aprile 2017, recante nuove disposizioni per il riordino e l’adeguamento del sistema di formazione iniziale dei docenti e dell’accesso ai ruoli, ha previsto infatti una “fase transitoria” che attraverso la predetta procedura concorsuale semplificata condurrà al ruolo i docenti già abilitati e specializzati/specializzandi per le attività di sostegno. Dal concorso “semplificato”, di cui è già stata resa nota la bozza del decreto ministeriale, resteranno escluse tutte le altre categorie di aspiranti e, in particolare, i…

Condividi

LEGGE DI BILANCIO 2018 – PUBBLICAZIONE IN GU

Si comunica che nella G.U. -Serie Generale- n.302 del 29-12-2017 – Suppl. Ordinario n. 62 -, è stata pubblicata la Legge n. 205 del 27 dicembre 2017, “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020”. L’entrata in vigore del provvedimento è, ovviamente, il 1°/1/2018. Si indicano, di seguito, i commi di maggior interesse della legge riguardanti la scuola: –    comma 591 (Istituzione fondo contratto DS); –    comma 592 (Fondo valorizzazione docenti); –    commi 594/601 (Educatore socio-pedagogico/educazione socio-sanitario); –    comma 602 (Deroga supplenze brevi personale ATA); –    comma 603 (Proroga di un anno graduatorie concorso docenti 2016); –    comma 604 (Assunzione idonei graduatorie di merito concorso infanzia/primario); –    comma 605 (Concorso DSGA); –    comma 606 (Proroga collocamenti fuori ruolo docenti e DS); –    commi 607/612 (Assunzioni MIUR); –    comma 613 (Ampliamento organico autonomia); –    comma 614 (Valorizzazione titoli abilitanti nelle graduatorie di istituto);…

Condividi

CONTRATTO COMPARTO ISTRUZIONE E RICERCA: RIPARTE IL NEGOZIATO ALL’ARAN

Dopo la nostra ferma richiesta di incontro, oggi all’Aran è ripresa la trattativa per il rinnovo del contratto di lavoro del comparto “Istruzione e Ricerca”. Presenti all’incontro il presidente dell’Aran, dott. Gasparrini e le Confederazioni e Organizzazioni sindacali rappresentative. Lo Snals-Confsal era presente con una delegazione guidata dal nostro Segretario generale, Elvira Serafini e dal Vicesegretario vicario, Irene Tempera. L’incontro è stato interlocutorio. Gasparrini, al fine di snellire la complessità del lavoro, ha proposto, come metodo di lavoro, di distinguere il settore Scuola dai settori Afam, Università e Ricerca sui quali si potrebbe adeguare il contratto, appena firmato, delle Funzioni Centrali che presenta degli aspetti comuni. Tutte le OO.SS. non hanno condiviso la proposta, sottolineando la specificità e l’autonomia dei vari settori, molto diversi tra loro e, quindi, la difficoltà di adeguamento con il contratto delle Funzioni Centrali. Tutte hanno espresso le proprie posizioni per giungere ad un buon contratto….

Condividi

NUOVO REGOLAMENTO VISITE FISCALI E ASSENZE PER MALATTIA – PUBBLICATO IN GU IL DECRETO

Nella G.U. -Serie Generale- n.302 del 29-12-2017, è stato pubblicato il decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Funzione pubblica,  n. 206  del 17 ottobre 2017, recante le modalità per lo svolgimento delle visite fiscali e per l’accertamento delle assenze dal servizio per malattia, nonchè l’individuazione delle fasce orarie di reperibilità per i dipendenti pubblici. Il suddetto provvedimento entra in vigore il 13/01/2018. Si riportano, di seguito, ad ogni buon fine, gli aspetti salienti dello stesso.   Richiesta della visita di controllo Mediante l’utilizzo del canale telematico dell’INPS, la visita fiscale può essere richiesta fin dal primo giorno di assenza dal servizio per malattia. Conseguentemente, l’INPS la assegna ai medici incaricati di effettuare le visite fiscali domiciliari. La visita, inoltre, può essere richiesta anche su iniziativa dell’INPS.   Svolgimento delle visite fiscali Le visite fiscali possono essere effettuate anche in prossimità delle giornate festive e di riposo settimanale,…

Condividi

Incarichi a TD – 5° calendario

Pubblicato l’ultimo calendario per gli incarichi a TD. Appuntamento il 9 gennaio alle ore 12:00 presso il Manzoni di Caserta. 5 calendario convocazioni per eventuale stipula contratti a tempo determinato docenti di ogni ordine e grado posti comuni

Condividi

Comunicato unitario su stallo contratto

ComunicatoUnitario_SuCCNL_18122017 La trattativa è entrata in un pericoloso stallo. Gli 85 euro medi mensili non sono trattabili. Solo il contratto può restituire dignità al lavoro e ai lavoratori La trattativa per il rinnovo contrattuale del comparto Istruzione e ricerca è in stallo. Lo denunciano i segretari generali di FLC Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola Rua e Snals Confsal, ritenendo inaccettabile che dal 9 novembre, data di inizio del negoziato, non si sia fatto alcun passo in avanti. I sindacati hanno dimostrato la più ampia disponibilità al confronto, pur mantenendo alcuni punti fermi su cui non sono disponibili a trattare al ribasso, a partire dagli 85 euro medi mensili di aumento sullo stipendio tabellare per tutto il personale del Comparto, in coerenza con i contenuti dell’Accordo del 30 novembre 2016, come condizione di salvaguardia delle fasce più basse che si addensano numerose nei settori dell’Istruzione e Ricerca. Su questo punto i…

Condividi

CARTA DEL DOCENTE – AVVISO MIUR

Si riporta, di seguito, il seguente comunicato del MIUR pubblicato su https://cartadeldocente.istruzione.it/: “A partire da martedì 19 dicembre (nel corso della giornata) sarà possibile visualizzare ed utilizzare, nel sistema carta del docente, le somme non spese (o i bonus non validati) nei precedenti anni scolastici. Pertanto, al fine di effettuare gli adeguamenti informatici e le necessarie verifiche amministrative e contabili, gli esercenti ed i docenti non potranno utilizzare il sistema carta del docente dal giorno 14 dicembre a tutto il 18 dicembre.”

Condividi

NOTA DEL MIUR SULL’USCITA DEI MINORI DI 14ANNI DALLA SCUOLA

Il MIUR, con la Nota prot. n.2379 del 12/12/2017, ha fornito indicazioni alle scuole in merito all’applicazione dell’art. 19bis della Legge n. 172/2017, entrata in vigore il 6/12/ u.s., che regolamenta l’uscita dei minori di 14anni dai locali scolastici. Nel rinviare per completezza di informazione al testo completo della suddetta nota, che provvediamo ad inserire in area riservata ed internet, si riportano, di seguito, gli aspetti salienti della stessa: –    i genitori, i tutori e i soggetti affidatari dei minori di 14 anni possono autorizzare le scuole a consentirne l’uscita al termine dell’orario scolastico; –    tale autorizzazione esonera il personale scolastico dalla responsabilità connessa all’obbligo di vigilanza; –    analoga autorizzazione può essere rilasciata agli enti locali gestori dei servizi di trasporto scolastico esonerando gli stessi dalla responsabilità connessa all’adempimento dell’obbligo di vigilanza nella salita e discesa dal mezzo e nel tempo di sosta alla fermata utilizzata al ritorno dalle attività…

Condividi