Possibilità di aderire a nuovi ricorsi

  1. RICORSO PER IL RICONOSCIMENTO DEL PERIODO DI SERVIZIO PRE-RUOLO (anche in istituti paritari) AI FINI DELLA RICOSTRUZIONE DI CARRIERA.

Si informa che questa O.S.,  dopo averne accuratamente verificato la proponibilità, ha deciso di avviare attraverso il proprio Ufficio Legale ricorsi al Giudice del Lavoro per il riconoscimento in favore del personale docente ed A.T.A. del periodo di servizio pre-ruolo, ai fini: della ricostruzione di carriera e della progressione economica.

Ai ricorsi possono aderire tutti coloro che abbiano maturato una anzianità di servizio pre-ruolo (anche in istituti paritari) pari ad almeno 6 anni e che siano stati confermati in ruolo per aver superato positivamente il periodo di prova.

I ricorsi saranno individuali e verranno depositati dinanzi al Tribunale competente per territorio (individuabile in relazione alla sede di attuale servizio).

L’adesione al ricorso presuppone che l’interessato abbia già richiesto (ed ottenuto) il decreto di ricostruzione di carriera.

In caso contrario (richiesta di ricostruzione ancora non evasa o assenza di richiesta), l’interessato dovrà provvedere a diffidare l’amministrazione scolastica al riconoscimento del periodo di servizio pre-ruolo (sia in scuole statali che paritarie), mediante l’utilizzo del modulo pre stampato disponibile presso la sede del sindacato, unitamente all’altra documentazione necessaria per il ricorso.

Si informa che il ricorso può essere inoltrato nei limiti dei termini di prescrizione e decadenza,  che nel caso specifico sono così determinati:

-10 anni per il riconoscimento ai fini della ricostruzione (dalla data di conferma in ruolo);

5 anni per il riconoscimento del diritto alle differenze retributive.

Le adesioni al predetto ricorso saranno possibili a decorrere dal giorno 6 marzo 2017 previa sottoscrizione della scheda di adesione presso la nostra sede.

2. RICORSO DINANZI AL GIUDICE DEL LAVORO PER IL RICONOSCIMENTO DEL SERVIZIO PRE-RUOLO SVOLTO PRESSO ISTITUTI O SCUOLE PARITARIE AI FINI DELLA MOBILITA’ 2017;

Per ricorrere sarà necessario che l’interessato abbia richiesto con la domanda di mobilità la valutazione del servizio pre ruolo prestato nelle scuole paritarie. Anche per questo ricorso le adesioni saranno possibili a decorrere dal giorno 6 marzo 2017 previa sottoscrizione della scheda di adesione presso la nostra sede.

 

3. RICORSO PER IL RICONOSCIMENTO DEL VALORE ABILITANTE DEL TITOLO AI FINI DELLA INCLUSIONE NELLA II FASCIA DELLE GRADUATORIE DI ISTITUTO RIVOLTO AI DOCENTI I.T.P., A.F.A.M., DOTTORI DI RICERCA

Questo ricorso sarà proposto in occasione dell’apertura della graduatoria d’istituto (prevedibilmente Maggio-Giugno) e sarà presentato al giudice del Lavoro e al TAR (due ricorsi distinti). Infatti recenti pronunce di numerosi Tribunali hanno riconosciuto il diritto di coloro che sono in possesso di diploma A.F.A.M. (incluso Conservatorio) e di diploma I.T.P. di essere inseriti nelle Graduatorie di Istituto di Seconda Fascia, attestandone, quindi, l’equiparazione al titolo abilitante all’insegnamento.

Allo stesso modo, recenti pronunce del Consiglio di Stato hanno ammesso al Concorso 2016 i Dottori di ricerca, riconoscendo l’equiparazione tra il Dottorato di ricerca e l’abilitazione all’insegnamento.

Pertanto, con il supporto dello Studio Legale abbiamo predisposto un ricorso finalizzato ad ottenere l’equiparazione dei predetti diplomi al titolo abilitante all’insegnamento, nonché all’inserimento nelle Graduatorie di Istituto di II fascia.

Condividi