INFORMATIVA MIUR CORSO CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI

Si è tenuto al MIUR, lincontro per un primo confronto con le OO.SS sullo schema di regolamento relativo allatteso corso-concorso per dirigenti scolastici.
LAmministrazione, rappresentata dalla dr.ssa Maria Maddalena Novelli, coadiuvata dalla dr.ssa Sabrina Capasso, ha richiesto alle Organizzazioni Sindacali di esplicitare un primo parere sulla bozza di regolamento per evidenziarne le criticità al fine di una successiva riflessione da parte dellAmministrazione, proponendo inoltre alle OO.SS di inviare ulteriori suggerimenti ed osservazioni successivamente allinformativa per un eventuale miglioramento dello schema di regolamento proposto al tavolo.
Durante linformativa lAmministrazione ha chiarito che i posti da destinare al corso- concorso riguarderanno larco temporale settembre 2016  31 agosto 2019.
Lo SNALS-Confsal, insieme a FLC-Cgil, CISL e UIL ha evidenziato quanto segue:
lurgenza di abbreviare i tempi per liter del regolamento e, quindi, per lemanazione del bando del concorso dirigenti scolastici anche in considerazione dellattuale situazione che vede, ad oggi, più di mille istituzioni scolastiche affidate in reggenza;
la necessità di quantificare i posti da mettere a bando, sciogliendo il dubbio interpretativo sul calcolo delle sedi vacanti nel triennio di riferimento;
lutilità di inviare in tempi brevi la bozza di regolamento agli organi di controllo al fine di non rallentare le operazioni propedeutiche allemanazione di un ulteriore D.M. atto a disciplinare le modalità di svolgimento del corso;
lopportunità di un attenta revisione dellarticolato del documento proposto, in considerazione di alcune incongruenze  tra le varie parti del documento stesso;
limportanza di stabilire una suddivisione allinterno della quantificazione della valutazione dei titoli, con un equilibrio tra il punteggio dei titoli di servizio e dei titoli culturali.
Attualmente il regolamento è allesame del Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione, il cui parere è previsto orientativamente nella prima metà del mese di luglio, per il successivo invio al Consiglio di Stato. Subito dopo lAmministrazione si è impegnata ha fornire unulteriore, dettagliata informativa.

Condividi