La posizione della delegazione Snals-Confsal

La nostra Delegazione si è battuta, con fermezza e determinazione per:
realizzare la maggior tutela possibile del personale;
far prevedere, nel quadro delle disponibilità per le utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, sia i posti dellorganico dellautonomia che quelli previsti dallart. 1 comma 69 della L. 107/2015 (adeguamento dellorganico di fatto);
garantire le stesse possibilità per tutti i docenti, ivi compresi i titolari di ambito, di assegnazione provvisoria su scuola e non su ambiti;
aggiornare le precedenze relative alle lavoratrici madri e ai lavoratori padri, adeguando alle nuove norme, letà prevista per i figli, al fine di beneficiare di tali precedenze, (estendendola ai genitori con figli fino a 6 anni); prevedere, una successiva precedenza, ai soli fini delle assegnazioni provvisorie interprovinciali, per i genitori con prole di età superiore a 6 anni e inferiore a 12.

Resta fermo il nostro impegno a sollecitare liter di verifica contabile e normativa della Ipotesi di CCNI, prevista dal D.Lvo 165/2001, come integrato dal Decreto 150/2009.

Presentazione delle domande

Qualora le verifiche sopra citate dovessero comportare tempi troppi lunghi si verificherà le possibilità di presentazione delle domande prima del completamento di tale iter, in modo da dare agli interessati i tempi adeguati per la presentazione delle stesse e allAmministrazione la possibilità di esame delle domande ed effettuazione delle relative operazioni.

Condividi