MOBILITÀ EMAIL DEL MIUR AGLI USR

Fino al 29 giugno saranno aperte le funzioni per la validazione delle domande di mobilità interprovinciali dell’infanzia e della primaria Dal 15 giugno saranno aperte le funzioni per l’inserimento di eventuali domande cartacee o tardive Da domani e sino al 15 luglio sarà inoltre possibile la validazione delle domande di mobilità interprovinciali del secondo grado Sottolineo che la procedura è nuova e si trova nell’ambiente buona scuola del Sidi Nella convalida gli uffici territoriali, oltre alle consuete attenzioni, dovranno avere particolare cura:
1) all’eventuale annullamento, su istanza del richiedente, delle preferenze di sede indicate nella fase B1 e B2 nel primo ambito per eventuali sedi di Cipia poste al di fuori della provincia di riferimento
2) all’eventuale inserimento, su  istanza di rettifica dell’interessato, del punteggio relativo al titolo H per i docenti della scuola primaria (la casella corrispondente in un primo momento non era on line ed è quindi possibile che qualche aspirante non abbia inserito il titolo)
3) All’attenta valutazione del servizio dichiarato nell’ambito dei progetti speciali regionali (cosiddetti ‘salvaprecari’) che non ha validità ai fini della mobilità
4) Alla possibile indicazione tardiva da parte degli aspiranti (anche con domanda ex novo presentata in cartaceo) dell’acquisizione della specializzazione sul sostegno e quindi dell’istanza di trasferimento anche su detti posti (sull’argomento sta per essere pubblicata apposita Faq nello spazio Mobilità 16/17 del sito Miur).

Condividi