ANNO DI PROVA – ULTIMI CHIARIMENTI

Il MIUR ha diramato ulteriori chiarimenti rispetto all’anno di prova che potrebbero sbloccare la fruizione anche per i docenti che insegnano in una scuola di grado diverso. Diciamo “potrebbero”  perchè restano le difficoltà di svolgere in un mese tutto il lavoro che gli altri docenti hanno iniziato da tempo e la possibilità di accedere ad un corso di formazione ancora non iniziato.

Le novità principali del DM 290/16  sono che possono svolgere l’anno di prova:

  • i docenti che hanno differito la presa di servizio e svolgono una supplenza in una scuola di grado diverso da quello di immissione in ruolo, purché in classi di concorso affini;
  • i docenti nominati in fase C presso scuole secondarie di II grado e utilizzati in scuole di grado o ordine diverso.

Precedentemente era stato già chiarito che i giorni di servizio da cumulare devono essere proporzionati all’assunzione in servizio

Anno di formazione e prova_neoassunti_chiarimenti giorni di servizio

 

 

Condividi