Orientamenti per l’elaborazione del Piano Triennale dell’Offerta Formativa

scarica il documento

L’anno scolastico in corso è particolarmente impegnativo per tutte le scuole; l’emanazione e l’entrata in vigore della Legge 13 luglio 2015, n.107 costituiscono un elemento di forte innovazione e uno stimolo per l’intero sistema e richiedono un rilevante impegno di pianificazione strategica nell’ottica della piena attuazione e del pieno esercizio dell’autonomia scolastica.

Nell’ambito di questo processo, l’elaborazione e l’approvazione del Piano triennale dell’Offerta formativa sono un passaggio fondamentale; non a caso, si è deciso di intervenire con una significativa modifica ed integrazione dell’art. 3 del DPR 275/99, che viene sostituito secondo la formulazione contenuta nel comma 14 dell’art. l della Legge 107.

In prima applicazione, al fine di consentire a tutte le scuole di poter avviare il processo di pianificazione triennale con il necessario approfondimento e l’indispensabile ampia condivisione di tutta la comunità scolastica, il termine previsto dal comma 12 (“entro il mese di ottobre”) è stato posticipato al 15 gennaio 2016 (cfr nota prot. 2157 del 05/10/2015). Lo stesso comma 12 prevede che il piano può essere rivisto annualmente entro il mese di ottobre.

In coerenza con le funzioni di orientamento e di indirizzo, l’Amministrazione non vuole imporre un format rigido di riferimento, che “ingabbi” e limiti l’autonoma progettualità delle scuole.

La finalità di questa nota è pertanto quella di fornire indicazioni e orientamenti per sottolineare alcuni aspetti ineludibili sui quali richiamare l’attenzione delle scuole stesse, in modo da proiettarsi in un’ottica di pianificazione triennale coerentemente con priorità ed obiettivi scaturiti dal procedimento di valutazione.

scarica il documento

Condividi